Alberto Peruzzini
Alberto Peruzzini

La Toscana, regione amatissima dal pubblico americano, ha presentato la sua terra giovedì sera a New York, offrendo un assaggio dei suoi vini, della sua tradizione culinaria e di alcuni brani tratti da La Bohème e la Turandot di Giacomo Puccini, e altri tratti dalla Cavalleria Rusticana e da L’amico Fritz di Pietro Mascagni. I due compositori, entrambi toscani, sono stati figure di punta della storia operistica italiana.

Il direttore di Toscana Promozione Turistica Alberto Peruzzini ha introdotto la regione attraverso alcuni film recenti che sono stati girati in Toscana, utilizzando le pellicole per descrivere il paesaggio, il patrimonio artistico, storico e culturale unico della regione. Peruzzini è partito da Firenze, per andare poi a raccontare Lucca, Montecatini, la Versilia e la Toscana tutta, supportato dagli altri oratori, tra i quali Carol Lucchesi di Lucca Promos, società consortile che fa capo alla Camera di Commercio e alla Provincia di Lucca, e Alessandra De Paola, assessore al turismo di Montecatini Terme.

“La Toscana è una destinazione molto amata dagli americani, e in particolare dai newyorkesi. – Dice Alberto Peruzzini – Il turismo americano è un turismo colto, che vuole scoprire anche la Toscana meno nota alla massa. I turisti che tornano non si accontentano di visitare Firenze, ma vogliono scoprire itinerari diversi e personalizzati. Noi sappiamo quanto questo mercato sia importante per la nostra regione, e siamo qui a New York, ultima tappa americana di una promozione internazionale, per curarlo e incentivarlo ancora di più”.

Menù
Menù

E quale migliore incentivo che non portare nel cuore di Manhattan alcuni piccoli esempi di quello che è la musica, il gusto, la storia e la vita di quella Toscana che è il cuore del Bel Paese?

La serata dedicata alla Toscana è stata preceduta nel pomeriggio da un workshop dedicato ai professionisti del settore turistico, entrambi gli eventi sono stati organizzati da Enit, Italian National Tourist Board.

 

English Version

Tuscany, italian region very loved by americans, introduced its land last Thursday night in New York, offering a taste of its wine, food and music: excerpts from La Bohème and Turandot by Giacomo Puccini, and from Cavalleria Rusticana and L’amico Fritz by Pietro Mascagni. The two composers, both from Tuscany, were leading figures of the Italian operatic history.

The director of Toscana Promozione Turistica Alberto Peruzzini introduced the region through a number of recent movies filmed in Tuscany, using the films to describe the landscape, the artistic, historical and cultural heritage of the region. Peruzzini started talking about Florence, then Lucca, Montecatini, Versilia and whole Tuscany, supported by other speakers, among them Carol Lucchesi of Lucca Promos, a consortium headed by the Chamber of Commerce and the Province of Lucca, and Alessandra De Paola, councillor of tourism of Montecatini Terme.

“Tuscany is a destination very loved by americans, especially by newyorkers. – Alberto Peruzzini says – American tourism is a cultural tourism. A tourism which also wants to discover the less known side of Tuscany. Tourists who return are not content to visit just Florence, but they want to discover different itineraries. We well know how much this market is important for our region, and we are here in New York, last stage in America of an international promotion, to boost it even more”.

What better incentive than bringing in the heart of Manhattan examples of what is music, taste, history and life of Tuscany?

The evening dedicated to Tuscany was preceded by a workshop dedicated to tourism professionals. Both events were organized by ENIT, Italian National Tourist Board.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *